Cerca

Dizionario

Contenuti del sito

Multimedia

Testi in patois

Documenti

Proverbi e detti

Proverbi Modi di dire patois

Il grande filosofo italiano Benedetto Croce definiva i proverbi un «monumento parlato del buon senso, la sapienza di tutte le età, la sapienza del mondo di cui tante volte è stata lodata l'incrollabile saldezza».I proverbi sono, infatti, l'espressione della saggezza popolare, individuano vizi e virtù, offrono consigli per la vita agricola, regolano i rapporti sociali e fissano le norme della morale comune. Offrono uno spaccato della storia della mentalità, attraverso cui emergono le ansie, le speranze, le credenze, le tradizioni e la religiosità di un popolo, ma anche la struttura antropologica di una società e i suoi meccanismi interni. Si tratta di forma di letteratura popolare che ha radici antichissime e che nasce dall'osservazione della natura e dall'esperienza tramandata di generazione in generazione.

Si esprimono con un linguaggio scarno e essenziale che si avvale di espedienti poetici come la rima per facilitarne la memorizzazione. Spesso sono metaforici e contengono un doppio livello di interpretazione, uno letterale e uno traslato, che portano in entrambi i casi un significato arguto e profondo.

Dal punto di vista del contenuto, gran parte dei proverbi della nostra regione è legata alla meteorologia e ciò non stupisce se si pensa che, in un'area tradizionalmente agricola, poter prevenire carestia e siccità, in passato poteva significare la differenza tra la vita e la morte.
La raccolta qui proposta comprende proverbi provenienti da diversi punti della Valle d'Aosta: alcuni di essi sono conosciuti in tutta la regione, altri travalicano i suoi confini e si ritrovano in altre aree alpine o, addirittura, hanno carattere di universalità.

Nella trascrizione sono state utilizzate diverse varianti di patois, in modo da rappresentare le differenze linguistiche interne alla regione. La traduzione, infine, è quanto più possibile aderente al significato letterale, lasciando così al lettore l'interpretazione metaforica.

Allegati

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti. Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso ai cookie vai alla pagina informativa.

Pagina informativa