Rire, courir, jouer

Questa pubblicazione, che è stata finanziata con la legge n. 482 del 15 dicembre 1999, che prevede la tutela delle minoranze linguistiche storiche, è inerente alla ricerca Rire, courir, jouer, realizzata dalla scuola dell'infanzia Octave Bérard di Chesallet - Sarre , in occasione del 55° Concours scolaire de patois Abbé J.-B. Cerlogne (anno scolastico 2016-2017).

Si propone, da un lato, di valorizzare il lavoro svolto dagli alunni e dagli insegnanti, al fine di premiare il loro impegno, la qualità del risultato finale e l'interesse che suscita e, dall'altro, di incoraggiare nuove produzioni in francoprovenzale che possano contribuire alla prosecuzione, di anno in anno, della bella avventura del Concours Cerlogne.

In questa pagina, è possibile scaricare il libro nella sua versione originale e prossimamente anche la sua traduzione in lingua francese e in lingua italiana, nonché le registrazioni fatte dai bambini e dalle maestre della scuola materna di Chesallet.

Allegati

Il libro

Ridere, correre, giocare è in qualche modo il motto dei bambini, di oggi e di ieri, anche se il modo di divertirsi è cambiato molto nel corso del tempo.

Un gran numero di giochi è stato trasmesso da generazione a generazione ed è tuttora attuale, per quando riguarda i giocattoli, la situazione è cambiata notevolmente: basta sfogliare le pagine di questo libro per constatare che il trenino era fabbricato con delle scatole di sardine e che la bambola era confezionata dalla mamma, con degli stracci.

Allegati

Quando ridiamo

La nonna Kicca ci racconta

Nonno Masino ci racconta

Nonno Giovanni e nonna Maria ci raccontano

Nonna Dina ci racconta

Nonna Carola ci racconta

I giochi di una volta

Le filastrocche

I giochi di oggi

Schede didattiche