Il progetto

Per questa ragione nasce il progetto "Formazione interregionale Valle d'Aosta - Piemonte", finanziato dalla legge 482/99 per la tutela e la salvaguardia delle lingue minoritarie e storiche, dedicato principalmente ai lavoratori degli Enti pubblici che intrattengono rapporti quotidiani con la popolazione locale.

Pensata per un uso pratico e una rapida consultazione, la sezione "Formazione interregionale Valle d'Aosta - Piemonte" si compone di 5 capitoli: Al lavoro, Parlare in pubblico, Al telefono, Documenti, pagamenti e reclami, Nei luoghi pubblici.

In ogni capitolo troverete i video delle lezioni, la cui comprensione è facilitata dalla presenza di sottotitoli nella variante francoprovenzale utilizzata dal protagonista e in lingua italiana e francese.

Nella sezione Download, invece, potrete scaricare le appendici lessicali per le terminologie tecniche - quali le cariche aziendali, i termini dei trasporti, le abbreviazioni - e le appendici grammaticali, correlate alla lezione a distanza.

Questi cinque capitoli ricreano un percorso schematico ma realistico delle situazioni che più frequentemente si presentano nei rapporti di lavoro: è riportata la fraseologia più utile e si suggeriscono i comportamenti opportuni da adottare con l'utenza.

Le lezioni a distanza sono presentate da collaboratori esperti che da anni erogano corsi di lingua francoprovenzale valdostana - nell'ambito delle iniziative di promozione della lingua minoritaria dell'École Populaire de Patois, realizzate dall'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d'Aosta - e di lingua francoprovenzale piemontese, nell'ambito dei progetti finanziati dalla Presidenza del Consiglio - Legge 482/99 realizzati da Enti pubblici diversi della Regione Piemonte.
Le varianti francoprovenzali utilizzate dagli esperti sono le seguenti:

  • per la Regione autonoma Valle d'Aosta: Antey-Saint-André, Aosta, Aymavilles, Charvensod;
  • per la Regione Piemonte: Mezzenile, Valli di Lanzo.