Obert Evalde

OBERT Evalde
Ayas 1912 - 1990

Meglio conosciuto come "lo méhtre Tatcha", Evalde Obert nacque ad Antagnod nel 1912. Particolarmente legato alla sua vallata, fu a lungo l'animatore e il direttore della cantoria della parrocchia di Saint-Martin di Ayas e del gruppo folkloristico locale chiamato le "Tsoque".

Dopo aver frequentato il seminario di Aosta, si recò a Torino per frequentare l'Istituto Magistrale. Divenuto maestro, esercitò la sua professione a Saint-Jacques di Ayas, a Valsavarenche, a Challand-St-Anselme e ancora a Periasc e ad Antagnod, suo paese natale.
Appassionato di storia locale e osservatore attento della vita tradizionale, fu membro dell'Accademia di Sant'Anselmo e lavorò anche presso gli Archivi Storici Regionali dal 1967 al 1974.

La sua produzione letteraria è riunita principalmente nel piccolo volume Euna pegnà dè cointo forà, opera interamente scritta in un buon patois di Ayas che rappresenta qualcosa in più di un semplice esercizio letterario. Ci si ritrova un affresco vivo della vita quotidiana degli Ayassin di un tempo con i propri personaggi, i luoghi, le abitudini del passato. Una scrittura molto curata e una ricerca stilistica rigorosa ci ripropongono vecchie parole e antiche costruzioni grammaticali perfettamente adattate alle situazioni rappresentate.

Méhtre (maestro) in molti campi, Evalde Obert ha lasciato numerosi scritti che testimoniano una vera preoccupazione e un profondo rispetto per la sua terra e rappresentano un insieme degno di nota di racconti dallo humour discreto.

Allegati