Conte pe le petchoù pedzeun

Un gruppo di lavoro composto da dipendenti di diverse strutture dell'Amministrazione regionale * si è occupato, nel corso del 2016, di segnalare pubblicazioni per la prima infanzia e produrre materiale, in francoprovenzale secondo la dinamica del Chi sono, Conosco il mio territorio e Andrò a scuola.

Questo lavoro potrà essere utile anche ai genitori non patoisants e a chi semplicemente voglia scoprire filastrocche e storielle della tradizione da raccontare ai propri bambini.


Una busta trasparente, in vari colori, che funge da lettera indirizzata ai nostri piccoli destinatari contiene:

  • 6 segnalibri di filastrocche della tradizione e non, con suggerimenti di libri a tema;
  • 4 pieghevoli con storielle della tradizione e non;
  • 1 cartolina indirizzata ai genitori che riassume in breve scopo e contenuto della busta;
  • una bibliografia che segnala testi in francoprovenzale e testi che possono essere raccontati in francoprovenzale con l'aiuto delle "Parole per dirlo". Nella sezione "Per saperne di più" intendiamo rivolgerci, oltre che ai genitori, anche agli educatori, agli esperti e agli studiosi di francoprovenzale, segnalando testi utili per un ulteriore approfondimento.

Tutti i libri segnalati sono reperibili nel Sistema bibliotecario valdostano

Scoprite nella sezione Imparare il materiale da scaricare !

*Assessorato istruzione e cultura. Dipartimento soprintendenza per i beni e le attività culturali. Sistema Bibliotecario
Assessorato istruzione e cultura. Dipartimento soprintendenza per i beni e le attività culturali. Bureau régional ethnologie et linguistique.
Assessorato istruzione e cultura. Dipartimento sovraintendenza agli studi. Ufficio affari generali.
Assessorato agricoltura e risorse naturali: Dipartimento agricoltura, risorse naturali e corpo forestale. Produzioni vegetali, sistemi di qualità e servizi fitosanitari.

I prodotti realizzati
I prodotti realizzati

Nati per leggere

La filosofia del progetto ha seguito i principi del programma Nati per leggere.  

Nati per Leggere è un programma che promuove la lettura in famiglia fin dalla nascita. Leggere un libro a un bambino, in particolare al proprio figlio, è un gesto d'amore che produce importanti effetti positivi su tutta la famiglia. Rafforza la relazione affettiva tra chi legge e chi ascolta e ha una concreta influenza sullo sviluppo cognitivo, linguistico ed emozionale del bambino.

Prima si inizia a leggere ai bambini meglio è: nei primi mesi possono essere canzoni, filastrocche, giochi di contatto; poi arrivano i libri, maneggevoli, robusti e sicuri che il bambino può conoscere ed esplorare con i cinque sensi, fino alle storie e alle favole. Su tutto resta la voce, il piacere per l'adulto di leggere e per il bambino di ascoltare, partecipare, apprendere.