La Conta di ra

Dopo il Projè Popón, continua la collaborazione tra l'Assessorato istruzione e cultura e il noto disegnatore Francesco Tullio Altan, con due nuove pubblicazioni - una destinata ai bambini della scuola dell'infanzia e uno a quelli della primaria - che riprendono la tradizione valdostana, adattandola alle più moderne esigenze didattiche, nell'ottica di rendere il francoprovenzale lingua d'integrazione e patrimonio condiviso da tutta la comunità.

Le pubblicazioni si iscrivono, infatti, nell'ambito del progetto pilota di insegnamento facoltativo del francoprovenzale nelle scuole regionali e rappresentano un valido strumento per accompagnare i ragazzi nel loro percorso di apprendimento del patois.

La conta di ra è una favola infantile, basata sulla ripetizione e l'accumulo, tratta dai racconti orali trasmessi nel corso dei secoli, che si ispira alla tradizione valdostana ma è presente in tutto l'arco alpino.

I testi volutamente non sono stati stampati sulle pagine del libro, ma è possibile trovarli nel portale internet. La scelta, infatti, è stata quella di non privilegiare una variante di francoprovenzale valdostano in particolare, ma di permettere ad ogni piccolo lettore di ritrovare il proprio patois.

Nella sezione Imparare si potranno scaricare i testi del racconto - nella versione integrale e in quella ridotta -in tutte le varianti di francoprovenzale.

Entrambe le pubblicazioni sono corredate da un apparato didattico, appositamente studiato in base all'età dei bambini, e dalla traduzione in francese e italiano della storia.

Visitate la sezione Imparare per scoprire i materiali del progetto.